binari post GiuseppeNel corso della vita può accadere che ti ritrovi in una situazione lavorativa insoddisfacente, troppo noiosa o al contrario troppo frenetica e ti senti come se le tue potenzialità vengano annullate.

Vorresti cambiare questa situazione ma succede che più ti sforzi di uscirne e più ci sprofondi dentro e poi arrivi ad un punto dove la strada sembra non continuare.

Perchè?

In modo inconsapevole si commette l’errore di pensare che le cose possano cambiare anche se continuiamo ad affrontarle sempre allo stesso modo.

Anche se abbiamo provato e abbiamo fallito già diverse volte continuiamo a voler risolvere la stessa situazione con lo stesso approccio per poi fallire per l’ennesima volta.

Ancora e ancora.

Ci sono alcuni di noi che vanno avanti una vita in questo modo senza neanche accorgersene o magari se ne accorgono quando il gioco é giá finito verso la fine della propria vita.

“Affrontare una situazione sempre nella stessa maniera NON genera un risultato diverso.”

E’ una cosa molto interessante di noi esseri umani questa.

Sembra che ci piaccia sbattere in modo continuo la testa contro lo stesso problema anche quando tutto ci dice che quel modo non funziona.

La verità è che abbiamo imparato SOLO quel modo.

E’ come un treno che viene messo su un binario e che prosegue sempre sul percorso dettato… semplicemente perchè esiste solo quello!

Fortunatamente noi non siamo legati come un treno.

Ció che ci distingue come esseri umani é che possiamo scegliere.

Molte volte la soluzione è proprio quella di aggiungere dei nuovi binari, solo così la prossima volta che si presenterà una situazione che non ti soddisfa potrai scegliere.

Scegliere di riaffrontare ancora una volta la situazione in quel modo che giá conosci o scegliere di cambiare binario, cambiare il modo di vedere e risolvere quella situazione.

E’ proprio questo che si intende con cambiare prospettiva.

Apprendere un nuovo approccio di osservare le cose per cogliere aspetti molto preziosi che altrimenti rimangono nascosti e che possono aiutarci verso una risoluzione in modi diversi.

E’ una situazione che apparteneva anche a un corsista che ha frequentato il corso circa un anno fa. 

Era un commercialista e non voleva più esserlo. Era stanco e voleva assolutamente cambiare.

Durante il corso però ha capito che non doveva per forza cambiare lavoro ma doveva prima di tutto cambiare la sua prospettiva.

Era partito veramente disorientato, senza la minima idea di quale strada prendere ed ha trovato un preciso orientamento grazie al quale ha capito dove impiegare tutte le sue energie per riacquistare il suo entusiasmo.

Grazie anche alla forza del gruppo che si crea durante il corso la direzione è diventata sempre più chiara fino a concretizzarsi.

Ricorda: qualsiasi lavoro che hai fatto per molto tempo, con le esperienze che hai raccolto durante il tuo percorso non vanno mai buttate, ma valorizzate e sfruttate in modi diversi.

Segue l’intervista fatta a Giuseppe dopo meno di un anno dalla fine del corso.

Chi sei e cosa fai?

Mi chiamo Giuseppe e faccio il commercialista nello studio di famiglia.

Come sei arrivato al corso?

Ero pieno di dubbi, di domande. Già da molto tempo non mi convinceva come stavano andando le cose nel mio lavoro. Non ero sereno anche perchè non vedevo prospettive molto promettenti per il futuro.

Sono arrivato al corso con l’intenzione di cambiare anche lavoro, se questo fosse stato necessario per risollevare la mia situazione.

Alla presentazione gratuita del corso la mia sensazione è stata quella di essere davanti a uno di quei quiz della settimana enigmistica in cui pian piano unisci tutti i puntini e alla fine appare un disegno.

Avevo capito che ero nel posto giusto.

Che cosa ti ha dato questo corso?

Prima di tutto ho individuato il mio punto di forza, ho capito di avere l’abilità di spiegare alle persone concetti complicati in modo semplice e di ispirare fiducia alle persone che si rivolgono a me.

Non sapevo come muovermi con la mia attività e il corso è stato come una guida semplicemente da seguire alla lettera per sfruttare questo talento che ho scoperto di avere.

Mi ha portato dal vedere tutto nero ad avere fiducia nel futuro.

Corrado ha detto più volte durante il Corso che nel business per eccellere bisogna focalizzarsi sui propri punti di forza e che il compito sta nel creare le circostanze che ti permettono di metterli in pratica.

E’ successo esattamente così.

Ho riorganizzato il mio lavoro e adesso dedico la maggior parte del mio tempo a curare il contatto con i miei clienti, facendo da coach alle persone che si avvicinano un po’ spaventate al sistema burocratico italiano.

Non avevo mai considerato di avere questo tipo di talento ed ora lo uso concretamente ogni giorno!

Quali risultati hai ottenuto?

Io sono sempre stato molto appassionato di tutto quello che riguarda la tecnologia, il mondo veloce del digitale. Un mondo esattamente opposto a quello che caratterizza il lavoro di commercialista in cui sei legato a burocrazie lente e macchinose.

Durante il corso ho capito che non dovevo per forza trovare un altro lavoro, ma potevo migliorare quello che già facevo.

Condividendo le mie idee, confrontandomi con il gruppo, è emerso che prendendo un particolare settore della mia professione, quello relativo ai contribuenti minimi, era possibile offrire un servizio online, semplice, snello e soprattutto di grande Valore per le persone.

Così è nato il servizio di consulenza online ZeroFastidi, che nel giro di pochi mesi ha fatto registrare più di 50 utenti da tutta Italia.

Questo nuovo servizio mi ha già portato in contatto con 300 persone in tutto il Paese che sento per telefono, mail o skype e questo mi sta facendo imparare tanto per migliorare il mio servizio e creare sempre più valore.

E’ incredibile se penso che prima io non sapevo neanche che si potessero prendere clienti senza incontrarli di persona!

Com’è la tua vita ora?

Questo servizio sta andando molto bene. Anche se siamo operativi solo da alcuni mesi si può stimare che all’incirca porterà 10 mila euro di guadagni già nel primo anno.

Insomma non è ancora diventato la mia principale fonte di reddito ma non ho dubbi che lo diventerà presto.

Ma, a parte il fattore puramente economico… mi sento molto cambiato dal punto di vista dell’atteggiamento, cioè io ora sono molto più sereno, ho capito che qualsiasi difficoltà che arriva si può affrontare.

La cosa che mi ha più gratificato è stata proprio quella di realizzare questo servizio nuovo. E’ stato bellissimo creare tutto questo senza mai essere focalizzato sui soldi ma sul fatto di poter essere veramente utile alle persone.

La cosa più bella è che i clienti sono tutti molto soddisfatti, mi scrivono messaggi su facebook ringraziandomi di averli aiutati.

Mi sento utile, mi sento finalmente soddisfatto di quello che sto facendo. E il futuro non mi spaventa più.

Giuseppe

La storia di Giuseppe è solo un esempio di quello che si può creare durante e dopo il corso.

Le tante testimonianze dell’ottimo lavoro che sta facendo Giuseppe sono visibili qui:

Il sito di consulenza online zerofastidi.com

e la Pagina facebook.com/zerofastidi


Ti auguro tutto il Meglio
Corrado Izzo

[thrive_leads id=’1966′]

Leave a Reply

Your email address will not be published.